Anche la reggiana Elena Motti nella nuova assemblea dei delegati di Enasarco: “Le priorità sono ristori e Firr”

Confcommercio Fnaarc Elena Motti

Al termine delle elezioni, che si sono svolte tra fine settembre e inizio ottobre, anche la reggiana Elena Motti è entrata nella nuova assemblea dei delegati di Enasarco, l’Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio e i consulenti finanziari.

Elena Motti, consigliera di Fnaarc Reggio (la federazione degli agenti e rappresentanti di commercio di Confcommercio-Imprese per l’Italia), è laureata in lingua e letteratura cinese, lavora dal 1996 nel settore ceramico e arredamento per l’Estremo Oriente e per quattro anni ha vissuto a Hong Kong. Segue architetti, studi di progettazione e distribuzione.

“Sono molto orgogliosa – ha spiegato la neo-eletta – di rappresentare gli agenti di commercio reggiani in assemblea. Questo è un momento molto delicato, molti sono i temi su cui lavorare. In particolare Fnaarc-Confcommercio si sta battendo perché anche gli agenti di commercio possano accedere al Decreto Ristori. La nostra categoria, infatti, è uno degli anelli fondamentali per il rilancio dei consumi e un motore per la piccola e media impresa. Per questo già da mesi ci stiamo adoperando perché Enasarco possa erogare il trenta percento del Firr, il nostro Tfr: ossigeno del quale abbiamo assolutamente bisogno”.

“Il risultato ottenuto insieme ai nostri partner della lista Enasarco del futuro presentata da Fnaarc-Confcommercio, Confindustria, Confcooperative e Cna – ha aggiunto il presidente di Fnaarc Reggio Stefano Peterlini – consente a Fnaarc di avere un posto nel nuovo consiglio che verrà costituito, potendo così rappresentare direttamente la voce degli agenti e rappresentanti di commercio associati. Altro importante risultato è l’ingresso della nostra Elena Motti, la candidata reggiana della lista, nell’assemblea dei delegati: Reggio avrà così la sua voce”.

I risultati dal punto di vista del numero dei votanti, inoltre, secondo Peterlini “confermano la qualità dell’attività svolta sul territorio insieme ai partner della lista, sia nelle settimane precedenti che durante la consultazione elettorale, per sensibilizzare e supportare i colleghi affinché potessero partecipare attivamente alle elezioni: a Reggio, infatti, abbiamo assistito a un ottimo risultato di partecipazione dal momento che il numero dei votanti è aumentato del 40% rispetto alle elezioni precedenti”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu