Al Parco del Popolo di Reggio Emilia sono i giorni del Dinamico Festival (obbligo mascherina)

dinamico

Tenuto conto dell’evolversi della situazione epidemiologica e del rischio derivante dalla contagiosità delle attuali varianti diffuse sul territorio nazionale, da oggi e fino alle ore 24 di domenica 12 settembre, al parco del Popolo, all’intero dell’area del Dinamico Festival, è in vigore un’ordinanza che dispone l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie anti-covid anche all’aperto, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette all’obbligo di tale dispositivo.

In caso di inottemperanza, è prevista l’applicazione delle sanzioni amministrative disposte dall’art. 4 del D.L. 25 marzo 2020 n. 19, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID 19”, convertito in Legge 22 maggio 2020, n. 35.

E’ iniziata giovedì 9 settembre l’XI edizione del Dinamico Festival, la kermesse che dal 2010 porta il circo contemporaneo nei parchi di Reggio Emilia. Fino al 12 settembre 2021 al Parco del Popolo (Giardini Pubblici) vedrà la partecipazione di 12 compagnie con circa 26 repliche di spettacoli tra show sotto-tenda e al teatro Cavallerizza, spettacoli a cappello e concerti. Il festival, organizzato da Dinamica ASP con il contributo di Comune di Reggio Emilia, MIC Ministero della Cultura e Regione Emilia Romagna, proporrà nomi nuovi e “vecchie conoscenze” ad alternarsi sui palchi del Dinamico 2021, per quattro giorni di circo contemporaneo, arte di strada e musica: l’artista italiano di stanza a Toulouse, Fabrizio Rosselli presenterà lo spettacolo comico Bakèkè, il coreografo e artista di circo contemporaneo Piergiorgio Milano porterà in scena White Out, spettacolo in cui l’alpinismo diventa linguaggio scenico mescolato alla danza e al circo, le compagnie spagnole Davai Circ e Delà Prakà porteranno in scena virtuosismi acrobatici, grande ironia e tanto divertimento. Arriveranno anche il nuovo spettacolo di Circo Madera – Hesperus – nato durante il lockdown, lo spettacolo comico e amaro Promise Land di Andrea Bettaglio e Catia Caramia, la performance site specific Passages dell’artista brasiliana di stanza a Nexon, Alice Rende. Uno spazio sarà dedicato ai work in progress dei lavori di Francesca Mari, già interprete per Gandini Juggling, e Simone di Biagio, giocoliere romano. Sul palco ‘Avert’ ci saranno i vincitori della prima edizione della Call Avert con spettacoli a offerta libera (prenotazione obbligatoria in biglietteria online o al parco): Freddy Show, Mimes e La trottola.

“Sarà un’edizione un po’ più piccola e ‘difficile’ del solito, ma sempre resiliente e in movimento – ha spiegato Elena Burani, direttore artistico del festival – in equilibrio tra l’urgenza, più che mai forte, di creare un momento che porti l’energia dell’incontro, della festa e della condivisione e la difficoltà organizzativa, economica e sociale di farlo in questo presente che comprime i rapporti sociali e ci ha tenuti per troppo tempo troppo lontani. In questo tempo difficile non abbiamo perso tempo: lo abbiamo usato invece per rafforzare il nostro collettivo e per stringere collaborazioni sul territorio. Azioni che ci hanno aiutato a guardare avanti e immaginare alternative nella forza dell’unione”.

EDIZIONE 2021
Una programmazione varia, nonostante le difficoltà organizzative del periodo, resa possibile grazie alle collaborazioni con altri attori della cultura locale, al fine di sostenere e promuovere la cultura dello spettacolo dal vivo.

“Il Dinamico Festival, un’eccellenza nel panorama nazionale – dichiara l’assessora alla Cultura Annalisa Rabitti – sta per arrivare a Reggio Emilia ed è per noi una grande soddisfazione. Il Comune di Reggio Emilia è molto contento di aver contribuito a questo evento, che porta a rivalutare un’arte molto intelligente e a volte sottovalutata, in grado di arrivare indistintamente a tutti e tutte. Dinamico è tra le esperienze più interessanti realizzate a Reggio Emilia negli ultimi anni e noi siamo molto felici di dare il nostro sostegno a questa bella iniziativa attraverso il bando Cultura #RE 2020/2021.

Nel nostro immaginario, il circo è sfida contro i limiti, è bellezza senza canoni standardizzati, è virtuosismo visionario, libertà. Tutto questo ci riguarda e interessa. Oggi ne abbiamo bisogno più che mai”.

Continua inoltre la collaborazione con ITeatri, con lo spettacolo White Out programmato al teatro Cavallerizza, un ideale ponte tra il Dinamico Festival e Festival Aperto.

Una grande novità di questa edizione è inoltre lo spazio cinema in collaborazione con il Reggio Film Festival, dove verranno programmati il corto Collynacon e A domestic Apocalypse, di My!Laika e Side Kunst Cirque. Gli appuntamenti con il Dinamico continueranno poi con altre date: gli spettacoli Marisa e PrinceLess (18 e 19 settembre) in collaborazione con Mamimò e La Burrasca (2 e 3 ottobre), in collaborazione con ITeatri.

MUSICA, LABORATORI E BANCHETTI NEL PARCO
Il festival propone inoltre numerose attività collaterali: nel parco sarà, come di consueto, allestito con aree gioco a cura di Officina Clandestina, banchetti e aree food – oltre a palchi e tende dove si terranno gli spettacoli e i concerti – progettati in modo da mantenere il distanziamento e la sicurezza di tutti gli spettatori e dello staff dell’evento. Durante le giornate sarà possibile anche seguire i laboratori di piccolo circo realizzati in collaborazione con Conad. Le giornate si concluderanno con momenti dedicati alla musica dal vivo, concerti e dj set.

Il festival è sponsorizzato da Iren, Coopservice e Conad.

BIGLIETTI E ACCESSO AL FESTIVAL
Il programma completo e la biglietteria online sono su www.dinamicofestival.it. Per tutti gli spettacoli – anche quelli gratuiti – è necessario il biglietto, acquistabile online o al parco (nei giorni del festival dalle ore 16:00). Per assistere agli spettacoli è necessario il Green Pass.

Per gli spettacoli in Teatro Cavallerizza e Tenda Madera: Interi 12€ / Ridotti* 10€ / Bambini** 6€

Per gli spettacoli nel palco Arena e film: prezzo unico 6€

Per gli spettacoli nel palco Avert: offerta libera e consapevole (su prenotazione)

Laboratori, concerti, giochi e attività nel parco: gratuite (su prenotazione

 

* I biglietti ridotti sono riservati ai ragazzi 12-25 anni e over 70 anni.

** I biglietti bambini sono riservati alla fascia d’età 5-11 anni. I bambini sotto i 5 anni entrano gratis.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu