Accordo al Ministero del Lavoro per la cassa integrazione di 65 dipendenti di La Perla

boutique La Perla

Lunedì 13 gennaio al Ministero del lavoro e delle politiche sociali è stato raggiunto l’accordo per la prosecuzione del trattamento di cassa integrazione straordinaria fino al prossimo 31 ottobre per 65 dipendenti di La Perla, storico marchio bolognese di lingerie, costumi da bagno, biancheria da notte e accessori. L’ammortizzatore sociale è stato rinnovato senza soluzione di continuità fino al raggiungimento dei 12 mesi concedibili.

L’intesa raggiunta riguarda 58 dipendenti di La Perla Manufacturing srl, operativi nelle linee Uomo e Ready to wear, e 7 dipendenti di La Perla Global Management UK Limited, impegnati nella linea Ready to wear. In considerazione della cessazione di attività, i lavoratori saranno sospesi a zero ore senza rotazione, come stabilito dal precedente tavolo di trattativa.

L’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia-Romagna, impossibilitata ad essere presente al tavolo romano, ha confermato in una nota ufficiale gli impegni già assunti il 30 ottobre scorso riguardanti le misure di politiche attive legate all’attivazione dell’ammortizzatore sociale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu