Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 03.12.2016 ore 10.38
Sei qui: Home | Via libera dei soci alla trasformazione di Bper in società per azioni
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Via libera dei soci alla trasformazione di Bper in società per azioni


Sabato 26 novembre l'assemblea straordinaria e ordinaria dei soci di Bper, riunita alla Fiera di Modena in seconda convocazione, ha approvato a larghissima maggioranza la trasformazione della Banca popolare dell’Emilia-Romagna da società cooperativa a società per azioni - nel rispetto della recente legge di riforma delle maggiori banche popolari - con la conseguente adozione di un nuovo statuto sociale.



La delibera è stata assunta in presenza (in proprio, per delega o per rappresentanza legale) di 4.071 soci: 4.063 (pari al 99,8% dei voti espressi) hanno votato a favore per alzata di mano, con solo 3 voti contrari e 5 astenuti.

"Questo passaggio segna una scelta obbligata ma che rappresenta per noi una grande opportunità - ha detto l'amministratore delegato Alessandro Vandelli - per rendere l'istituto ancora più efficiente, competitivo e moderno".

L’assemblea ha anche deliberato di conferire l’incarico di revisione legale dei conti alla società Deloitte & Touche per il periodo 2017-2025 e ha eletto come amministratore - per il residuo del triennio 2015-2017 - l’ingegner Pietro Cassani, già cooptato con delibera consiliare del 21 giugno 2016 dopo le dimissioni del consigliere Giulio Cicognani. Cassani si è dichiarato in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dallo statuto.


Ultimo aggiornamento: 28/11/16

Esprimi il tuo commento