Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Martedì 02.09.2014 ore 01.24
38 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo
Alessandro Marmiroli

Un punto di vista grillino


di Alessandro Marmiroli

Ecco uno dei pochi spazi fuori dalla rete “ufficiale” del Movimento 5 Stelle dove è possibile entrare in contatto col punto di vista grillino.

Sono rarissimi questi spazi perché, se i partiti grandi e piccoli oltre ai loro mezzi di comunicazione, siti internet e giornali di partito, dispongono di tutta la visibilità che vogliono sui grandi mass media, grazie all’occupazione abusiva di quasi ogni spazio informativo, finora le liste di Beppe Grillo e i loro rappresentanti sono stati quasi completamente esclusi da qualsiasi spazio di dibattito pubblico e le loro istanze sono arrivate al pubblico non webbizzato solo attraverso i filtri dei vari censori di partito.

Per questo è stato un grande piacere ricever l’invito a tenere questo blog su un sito di ampia visibilità come Reggio24Ore.

Il botta e risposta che quotidianamente ci sorbiamo su giornali e tv, che vede contrapposte destra e sinistra, ha solo la parvenza di un vero confronto. Si tratta invece di reiterazione asfittica delle stesse stantie parole, dei vuoti slogan, eterne promesse, battibecchi sul nulla e posizioni vecchie e stravecchie camuffate da finto nuovismo. In sostanza un misero esercizio di retorica fine a se stessa.

Alessandri che discute con Delrio a Festareggio è un finto evento. Tutti sanno benissimo cosa dirà Alessandri e cosa dirà Delrio. Gli interventi sono preconfezionati perché gli oratori sono sempre gli stessi con le identiche opinioni di sempre, mai lo straccio di una vera idea nuova o qualche novità. Sarà per questo che nessuno mai inviterà uno di noi a certi dibattiti… è più difficile discutere con chi parla di programmi concreti che con chi declama frasi fatte.

Userò questo spazio, seppur a titolo personale, per descrivere le opinioni prevalenti nel mondo grillino sui tanti temi d’interesse cittadino e nazionale (e perché non anche internazionale se sarà il caso?), dai grandi temi etici alle cose di tutti i giorni. Una finestra a 5 Stelle su quel che succede. Di quello su cui i partiti e gli opinionisti a loro libro paga fingono di parlare insomma.

Una breve presentazione per concludere questo primo post: mi chiamo Alessandro Marmiroli e sono nato 23 anni fa a Reggio. Mi sono laureato in Economia nel 2009 e ora seguo una specialistica di Economia e valutazione delle politiche pubbliche alla facoltà di Modena e Reggio. Sono entrato negli Amici di Beppe Grillo reggiani alla fine del 2007 e da allora ho seguito e partecipato a tutte le evoluzioni del gruppo, alle recenti amministrative sono stato eletto consigliere nella Circoscrizione Sud (dove risiedo) per Reggio 5 Stelle. Oltre a questo mi occupo dei contenuti del sito www.grillireggiani.it e ho la “delega” alle questioni culturali.
Nel tempo libero mi piace girare per il nostro Appennino, leggere, seguire il mio blog e da poco tempo faccio parte di un gruppo di rievocatori storici partigiani.


  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
17/09/10 h. 17.22
Gianluca Sassi dice:

Complimenti Alessandro, se questo è l'esordio non oso pensare a cosa capiterà quando renderai pubbliche "certe informazioni",

Devo farti un appunto però, essere precisi è fondamentale, se fai un esempio "inventato" devi ben specificarlo, altrimenti è identificabile come "notizia" e se la notizia non è vera è falsa, so esattamente qual'era il tuo intento e lo condivido al 100%, credo, conoscendoti personalmente, che tu sia in assoluta buona fede, ma gli altri non ti conoscono perciò attento a come scrivi certe notizie, per il resto vai avanti e non mollare.

Sono certo che ne vedremo delle belle ...

16/09/10 h. 18.21
Bruno Vivi dice:

@Due cose
Beh, ho la soddisfazione di aver convinto qualcuno a non finanziare quelal bufala grillina, qualcuno, saputo com'è andata a finire mi ha ringraziato

@A.M.
Se quel meccanismo trasparente serve a far eleggere chi ha preso pochi voti e tenere fuori chi i voti li ha presi non è un bell'esempio rispetto agli elettori.
E' un meccanismo democratico per ribaltare il risultato elettorale.
Legittimo, legale, ma che sicuramente tiene condo del voto degli elettori di quanto hanno fatto per le stesse elezioni gli odiati partiti tradizionali

16/09/10 h. 1.11
Due cose dice:

@ Bruno Vivi
Grazie, me l'ero proprio persa la vicenda del microscopio e di Stefano Montanari, che era poi quello venuto qui un sacco di volte a romperci i maroni con grillo sugli inceneritori...

@ etabeta
sei un mito!!!

15/09/10 h. 20.13
A.M. dice:

Ok, prendo atto che per lei decidere le cose insieme e alla luce del sole costituisce atteggiamento antidemocratico.

15/09/10 h. 11.49
Bruno Vivi dice:

Perfetto

Punto primo: NON LAMENTATEVI DELLE DEMOCRAZIA DEI PARTTI, visto che usate metodi meno democratici.

Punto secondo: Direi disarmante nel suo fideismo la risposta.
Ah, io avevo chiesto se fosse giusto che chi aveva chiesto ai cittadini i soldi ne rendesse conto. Che ne renda conto chi li ha ricevuti lo apprezzo. PS: Concordo con la scelta dell'Onlus Bortolani



Direi che nella risposta al secondo quesito è visibile l'elemento comune tra grillismo e berlsuconismo.

Ovvero l'adesione incondizionata e fideistica alla linea del leader carismatico.

Uno ti può chiedere dei soldi e fare il contrario ed evviva.
Uno ti può dire che bisogna far contare gli elettori invece poi le decisione le prendono i dirigenti e Halleluja.

14/09/10 h. 23.51
viva Cippalippa dice:

talgiamogli le gambe a questi partiti!!

14/09/10 h. 19.18
A.M. dice:

@ Bruno:
1) se tale metodo è stato precedentemente discusso e accettato da tutti i candidati e l'organo è rappresentativo del comune sentire dei sostenitori: 2
2)Se è l'onlus la proprietaria del microscopio, cade sull'onlus l'onere delle spiegazioni e non su terze persone, e infatti: http://www.bortolanionlus.it/

14/09/10 h. 16.09
Bruno Vivi dice:

Provo a proporre un paio di quesiti ai grillini.

Mettiamo che il PD (o l'IDV) avessero candidato Cippalippa in tutte le circoscrizioni della Regione.
Alla fine Cippalippa è eletto, ma a decidere in quale circoscrizione è eletto lo decide a questo punto l'organo (democratico) dirigente del partito.
Mettiamo che con questa decisione democratica resti fuori dal consiglio la persona (a parte Cippalippa) che ha ottenuto più voti.
Quale sarebbe il vostro giudizio sul comportamento di PD o IDV nei confronti degli elettori?

1) I soliti partiti morti che decidono nelle segrete stanze fregandosene degli elettori
2) Questo è un modello di democrazia partecipata


Secondo quesito
Mettiamo che un ricercatore (che io considero un millantatore) vada a dire a Beppe Grillo: le multinazionali ed i poteri forti mi impediscono per le mie ricerche di utilizzare un microscopio elettronico.
Mettiamo che Grillo gli crede e tramite un'ONLUS e i suoi spettacoli riesce a raccogliere i fondi per fornirgli il microscopio elettronico.
Mettiamo che tale ONLUS decide dopo un po' di togliere il microscopio a tele ricercatore valutandone negativamente l'utilizzo e lo da ad un'università delle Marche.
Quale è l'informazione che una persona corretta da ai cittadini?

1) Pubblico sul mio blog un video in cui dico: Ci eravamo sbagliati a fidarci del noto ricercatore, quindi a questo punto diamo lo strumento all'università delle marchigiana
2) Pubblico sul mio blog un video in cui dico: Volevate sapere che fine ha fatto il microscopio? Tranquilli sta per essere utilizzato dall'università marchigiana (ah c'era anche quel noto ricercatore? Non nel video è scomparso)

14/09/10 h. 14.43
Norberto dice:

Ciao Alessandro,
non male come partenza! Ti sei semplicemente presentato e han fatto la punta agli spilli anche sulle virgole! Come vedi c'è molto da fare per impostare un dibattito democratico.
Auguri per la tua rubrica e non vedo l'ora di leggere il tuo prossimo pezzo (e i commenti relativi)!

14/09/10 h. 14.11
Alessandro M. dice:

Sulla mafia a Reggio ci sarebbero da scrivere enciclopedie, vista la mole di materiale e avvenimenti a disposizione. Sarebbe interessante ragionare, credo, sullo spartiacque tra il prima e il dopo rappresentato dalla venuta di Sonia Alfano in città.
Prima o poi un pezzo lo butto giù di sicuro.

@ Riccardo: grazie! qualche commentatore ha detto che è bastato presentarsi come grillino per scatenare il panico... In effetti questo primo post mi fa ben sperare per il seguito della rubrica. Complimenti per la tua intanto.

14/09/10 h. 12.22
marcov dice:

signor Andrea Canova
e a noi chi garantisce che lei si chiami davverò così e non Carlo Rubini? Come vede su internet è inutile fare del moralismo sull'anonimato e comunque ne parli con la redazione.
Per il resto aspetto anch'io un intervento sulla criminalità e se presenterà argomenti fondati non farò mancare il mio apprezzamento, così come ho apprezzato il rilievo di Olivieri sulla mancata partenza dell'osservatorio sugli appalti pubblici della provincia.
Non sono contrario a prescindere sulle iniziative del movimento 5 stelle, contrasto solo l'atteggiamento "noi siamo geni, tutti gli altri sono fessi e chi ci avversa è un prezzolato".

14/09/10 h. 11.13
Pallino Pinco dice:

signor canova, è possibile badare un po' alla sostanza? cosa aggiunge(o cosa toglie) il fatto che un commento sia firmato andrea canova o pinco pallino, rispetto al merito delle questioni poste? come spesso capita di leggere affermazioni ignobili firmate e rivendicate con boria e soddisfazione dagli autori, può anche capitare di trovare qualche spunto di riflessione in un commento anonimo..

14/09/10 h. 10.21
vincenzo lusenti dice:

Sarà... ma esordire con una rubrica riportando una notizia falsa come l'incontro Delrio-Alessandri e ragionarci sopra definendolo "finto evento" ha un po' del surreale...

14/09/10 h. 9.48
Riccardo Mioli dice:

Per alcuni commenti pare quasi la Gazzetta dello Sport...

Buona fortuna con la rubrica ;)

14/09/10 h. 0.17
A.M: dice:

@ nemo: e chi si lamenta?

14/09/10 h. 0.09
Andrea Canova dice:

Caro Alessandro,
secondo me hai fatto bene a presentarti per quello che sei, cioè un ragazzo di 23 anni che si sta impegnando politicamente. Molti dei post che hai ricevuto sono piuttosto ignobili per il semplice fatto che sono anonimi. Lo dico, lo ripeto e lo ribadisco: a me l'anonimato non piace, non so cosa farci, anche se di questo non frega niente a nessuno.
Ti metto lì un primo tema, sollevato pubblicamente da un magistrato:
"Reggio Emilia è la capitale del crimine organizzato in Emilia Romagna".
Ciao,
Andrea Canova

14/09/10 h. 0.04
Nemo dice:

Scusi signora Claudia, ma forse lei non ha capito bene. Siccome il titolare della rubrica è il suo Alessandro, è lui che si sottopone al giudizio dei lettori. Si vanta di qualcosa? Le sue vanterie vanno poste a verifica. Emette giudizi trancianti sul vecchio e si propone come il nuovo? E beh, non può lamentarsi se qualcuno gli dice che abbiamo già visto. Il problema è davvero culturale, ma tocca sempre al suo Alessandro dimostrare qual è il suo spessore. A noi la possibilità di misurarlo. Per chi lamenta, come fa la signora Elisa Pizzi, l'uso di pseudonimi, utilizzati per la verità sia da una parte che dall'altra, cerchi di girarla (la lamentela) al direttore che ha stabilito le regole di partecipazione. Evidentemente gli va benissimo così.

13/09/10 h. 23.56
Maurizio dice:

Record assoluto! davvero scatenare così tanti commenti senza aver ancora accennato ai temi che tratterai è un bellissimo risultato. Pensa quando dirai qualcosa sugli incarichi multipli. questi impazziscono

13/09/10 h. 20.56
Stefano Malaguti dice:

Risate nervose,battute trash, offese all'autore ironie scontate e un po cazzute.Quando parla un grillino si crea il panico. Il suo post, Sig.Alessandro è molto chiaro.Grazie.

13/09/10 h. 20.44
Bruno dice:

Bene, magari la prossima volta il Grllino ci delizierà anche di qualche contenuto.
Un'unica preoccupazione: visto che impiega più di 30 righe per non dir nulla, quando inizierà a dire qualcosa quanto lunghi saranno i suoi interventi?

13/09/10 h. 20.04
Auguste V dice:

Questa si che è una paraculata, siccome i grillini spesso non hanno una mazza da fare e passano la loro vita sulla rete (erezioni multiple ogni volta che si sente questa parola) questo blog garantisce un sacco di contatti e di commenti poichè ogni volta che si fa notare a un amico di beppe grillo di avere detto una ovvietà o una minchiata o una banalità questi iniziano a scrivere 200 commenti offendendo tutti e tutto. Basta poi che qualcuno controbatta....
Comunque @etabeta: sei un genio.
@MarcoV sempre bravo e puntuale, mi piaci

13/09/10 h. 19.29
iL CALIFFO dice:

Grillini siete i miei preferiti, beppe non ha messo su un partito, ma una scuola per comici. Per sempre grato al miliardario figaiolo, fatemi ridere ancora con le vostre auto a idrogeno e con tutte le stronzate che raccontatate ai gonzi che ci credono. Grazie!

13/09/10 h. 19.21
Sergio dice:

Bravo Alessandro, penso che aver accettato l'invito di Reggio24Ore faccia sì che le idee del moVimento possano essere ascoltate e valutate anche da persone che normalmente non sapevano nulla o quasi di noi.
Un grazie, però, anche a Fangareggi, che non conosco, perchè dare l'opportunità di esprimersi a chi normalmente non ce l'ha di questi tempi è già di per sé rivoluzionario.
E....un consiglio a tutti noi me compreso: non arrabbiamoci quando ci insulteranno o diranno di noi cose false o inesatte. Potrebbe capitare anche a noi.

13/09/10 h. 18.33
marcov dice:

Complimenti al signor Mario F. per la sua lettura della storia "Prima Reggio era tutta fascista..." perfetto per il manuale del finto trasgressivo.
Senta, lo va dire lei a mia zia staffetta partigiana che prima del xxv aprile era una fascista o è troppo impegnato a sputare sulle tombe di chi al duce si oppose?
Quanto al titolo di trinariciuto lascio il titolo a chi si beve ogni balla che esca da un blog: nella mia macchina l'olio di colza non c'è mai entrato, non grido al complotto della lobby degli inceneritori se qualcuno contesta gli studi di Gatti e Montanari e soprattutto non lavo la mia biancheria col biowashball

13/09/10 h. 18.32
claudia dice:

sono convinta che gli argomenti saranno tanti e interessanti, e a chi ti sta accusando di presunzione, e sta dicendo peste e corna della tua laurea,dico che sarebbe meglio che guardasse in casa propria.
L'istruzione è un problema, per chi
non ce l'ha.
Chiedo a quel Nemo che sparla tanto se preferisce il livello culturale del "trota", e se ha mai avuto modo di conoscerti.
Forse cambierebbe idea.
Ti stimiamo molto Alessandro e informaci sempre con la solita correttezza ed eleganza che fanno parte della tua persona

13/09/10 h. 18.27
Alessandro M. dice:

@ Mario F: ma prego, se l'offesa non è fine a se stessa ma contiene spunti di critica interessanti mi fa piacere.

@ etabeta:
1)B e C troppo spesso coincidono. A sono a loro succubi grazie allo stato di scarsa concorrenza dei media italiani, oltre alla antica tradizione degli intellettuali nostrani di funger da cortigiani del potere.

2)A e B, dato che Grillo ha fatto per anni il comico di successo senza un impegno politico paragonabile a quello degli ultimi anni.

3)nessuna. Bersani ha tutto lo spazio che vuole sui media, anche se come ogni avversario di B. soffre in questo momento per la situazione creatasi nella Rai minzoliniana. Grillo è assente dai media da ben prima che lanciasse i meetup, almeno dai tempi in cui in Rai si potevano ancora sfottere i socialisti. Anni '80 se non ricordo male...

1 bis)D (cioè SI). Nessuna pretesa di onnisaccenza. Solo intenzione di dar voce a proprie opinioni. é concesso vero?

2 bis)Non ricordo di nessun invito a feste di partito di qua e di la o a programmi tv rivolti a Grillo. Dura confrontarsi quanto ti ignorano.

3 bis)Facciamo cosi: non riesco ancora a capire cosa pensi di fare il PD sul ritorno al nucleare o sulla privatizzazione dell'acqua. O se per il PDL la crisi esiste o meno. Diciamo che la risposta è: "concretezza"

3b bis ) carissimo, la storia ci giudicherà da quel che faremo e otterremo, non da quel che fanno gli altri. Chi vivrà vedrà come sarà ricordato il M5S.


3 ultimissima) So ben riconoscere ormai le critiche costruttive - che amo - dalla cagnara fine a se stessa. Grazie per l'interessante quizzone.

13/09/10 h. 18.16
Elisa Pizzi dice:

... mi chiedo ancora... perchè le persone che "sputano" sentenze senza dire qualcosa di proponitivo non si firmano mai???
Il Nome e il Cognome nei commenti dovrebbe essere obbligatorio altrimenti anche Pinco Pallino potrebbe dire qualsiasi cosa...
... e obbiettivamente la sua opinione vale zero in confronto alla mia firmata!
Continua così Alessandro... lascia perdere i "Pinco Pallino" della situzione...

13/09/10 h. 18.12
Davide dice:

Bravo Marmiroli,
spero riuscirai a rendere questo spazio ben più interessante di quello dei tuoi "colleghi" di questo sito! Il mio commento ai vari articoli non mancherà di certo, positivo o negativo che sia!

Certo è che la cattiveria e l'arroganza con cui certi personaggi del PD o di che so io commentano il tuo primo articolo lascia presagire che ci terremo Berlusconi per i prossimi 1000 anni. Poveretti.

13/09/10 h. 17.54
etabeta dice:

"..finora le liste di Beppe Grillo e i loro rappresentanti sono stati quasi completamente esclusi da qualsiasi spazio di dibattito pubblico e le loro istanze sono arrivate al pubblico non webbizzato solo attraverso i filtri dei vari censori di partito."

domande a risposta multipla:
1)secondo te chi è che decide quale realtà presentare al "popolo bue"?
a)i direttori dei mezzi di informazione
b)i proprietari dei mezzi di informazione
c)i censori di partito

2)secondo te il fatto che beppe grillo sia diventato un fenomeno prima mediatico e poi politico a cosa è dovuto?
a)al fatto che dice grandi verità occultate da tutti i media di regime
b)alle sue brillanti doti di comico
c)al fatto che a partire dall'inaugurazione del blog "politico" di grillo il gruppo editoriale espresso/repubblica non ha mai perso occasione per dare visibilità al suddetto comico, alle sue esternazioni e alle sue iniziative.

3)Secondo te chi, tra Grillo e Bersani, ha tratto maggior giovamento dal trattamento riservatogli dai media?
a)Bersani, perchè i censori di partito decidono cosa si può sapere e cosa no e in qualche modo lo faranno su suo mandato per tutelare gli interessi di parte del pdmenoelle.
b)Grillo perchè, prima che "alcuni mezzi di informazione" iniziassero a menarla a destra e a manca su quanto è figo e arrabbiato questo grillo con le sue falangi di grillini, era solo un comico pronto a incamminarsi sul viale del tramonto mentre ora è il grande leader beppe grillo.
c)Bersani, perchè i non webbizzati sono la grande maggioranza e sono anche un po' stupidi, anche se tra i webbizzati grillo sta conquistando posizioni, con tutti i contatti del suo blog e la grande visibilità che ha ottenuto dicendo la verità e trasmettendola al popolo tramite la rete, i meetup e le liste5stelle


"Il botta e risposta che... posizioni vecchie e stravecchie camuffate da finto nuovismo. In sostanza un misero esercizio di retorica fine a se stessa."

1) la pretesa di presentare verità oggettive elevandosi al di sopra della mera retorica dei politicanti è compatibile con un uso così smodato dell'aggettivo qualificativo?
a)no
b)proprio no
c)assolutamente no


2)Beppe grillo ha mai accettato di confrontarsi pubblicamente con qualcuno rispetto alle cose che dice?
a)no, perchè tanto sono tutti dei politicanti che fanno vuota retorica e lui non ha tempo da perdere con queste cose
b)no, perchè tanto oramai il confronto si fa online quindi per confrontarsi con il sommo occorre postare commenti agli articoli del suo blog
c)non ci pensa neanche, ma ha fondato i meetup e le liste 5 stelle così tante persone motivate possono diffondere le sue verità e, se ne hanno voglia, possono pure confrontarsi con al posto suo.

3)Secondo te cosa distingue la "maschera di finto nuovismo" dei partiti dalle "vere idee nuove" che accrediti al tuo movimento?
a)gli aggettivi qualificativi
b)l'infallibile giudizio di persone molto qualificate, da beppe grillo fino ad alessandro marmiroli..
c)se il resto c'era da prima, le cose arrivate dopo si possono a buona ragione definire nuove

3b)Hai mai sentito altri partiti/movimenti fare discorsi del genere?
a)no, mai, è una vera novità
b)si, è un approccio abbondantemente utilizzato da quasi tutti i politici italiani, specie negli ultimi 20 anni.
c)non perdo tempo ascoltando il chiacchiericcio e la mera retorica dei politicanti

"Alessandri che discute con Delrio a Festareggio è un finto evento. ... Sarà per questo che nessuno mai inviterà uno di noi a certi dibattiti? è più difficile discutere con chi parla di programmi concreti che con chi declama frasi fatte."

1) Quante frasi fatte hai utilizzato in questo articolo?
a)nessuna
b)almeno una per paragrafo
c)più di una per paragrafo.


"Piuttosto, noto una certa mancanza di argomentazioni dal tenore dei commenti. Il partito non vi ha passato la "velina" settimanale?"

infine qualche annotazione sul tuo commento di risposta:

1) Quando si fa un errore, anche insignificante, e qualcuno lo fa notare, si ammette l'errore e se possibile lo si corregge, curandosi dalla volta successiva di verificare ciò che si è scritto prima di premere "invia".

2)ritenere che tutti quelli che non sono d'accordo con te siano nella migliore delle ipotesi degli sciocchi creduloni convinti che gli asini volino perchè lo dice il partito, e nella peggiore dei mascalzoni appositamente prezzolati per diffondere falsità, sembra dirla lunga sulla tua disponibilità al confronto politico.

3)pensare che i partiti forniscano "veline settimanali" a qualcuno denota un ottimismo riguardo allo stato di salute dei partiti che ti invidio sinceramente. Ma spero tu ti renda conto che non serve una velina ufficiale per rispondere a simili discorsi da bar dello sport, e che chi ti risponde muovendoti osservazioni anche critiche non lo fa per denigrarti ma per darti una mano...

13/09/10 h. 17.48
Provinciale dice:

Buongiorno Sig. Marmiroli, benvenuto, continui pure così...
Se farà incazzare equamente, come fino a questo momento, sia i cosiddetti "uomini di sinistra" del PD che la cosiddetta "destra" variamente rappresentata di lega-grana-e-manganello vorrà dire che ha messo il dito là dove fa male, come è giusto che sia. Vero, a Festareggio non c'è mai stato un dibatto, che il monologo del barbuto dottorino è stato un monologo, non un dibattito... Cosa è più irritante, il tono dei Grillini o l'arroganza di certa gente che persiste a definirsi "di sinistra", anzi, di centrosinistra, che la sinistra gli dà parecchio fastidio? ... personalmente, credo che destra e sinistra si siano già impiccati con la stessa corda, solo che ancora non lo sanno...

13/09/10 h. 17.44
Mario F. dice:

Eccoli i pidini già ad inveire contro il grillino: qualunquista, bastardo, populista.
Oh ma pensate di avere sempre ragione voi ?
Datevi una calmata. Si vede che Reggio prima era tutta fascista, poi ha cambiato bandiera ed è diventata tutta comunista per 65 anni. Tremo al pensiero che diveni tutta leghista o di qualsiasi altro partito-movimento. Perchè per 50 anni avremmo dei saputelli che senza pensare si accodano al potere e ciucciano da questo.
Marmiroli mi dia una speranza. Posso mandarla a quel paese senza che si arrabbi come fanno questi "terzanarice" fascio-comunisti ?

13/09/10 h. 16.47
Uomo Vogue dice:

Bonaccini con due 'c'...of course

13/09/10 h. 16.40
Nemo dice:

23 anni e già così presuntuoso: non è male come inizio (ti consiglio un corso di laurea un po' più robusto perché quella triennale vale nulla e la specialistica non è granché). Nuovi messia si preannunciano, rivelatori di nuovo verbo, di nuove tecniche, di nuovi cieli e di nuove terre! Presi da neo futurismo e da nuove pozioni magiche. Né di destra né di sinistra, ma davanti a tutti, quali capipopolo come in questi ultimi quindici anni abbiamo dovuto subire, purtroppo. Beppe Grillo come Berlusconi, leader autonominati e autoinvestiti, che rifiutano qualsiasi confronto con altri. I loro dicta sono verità assoluta e guai a chi li contraddice. Purtroppo l'Italia piccola e malata è anche questo

13/09/10 h. 16.36
marcello dice:

Intelligentone,continui a formulare giudizi su ciò che non sai e su un avvenimento a cui non hai assistito. Giudichi "preconfezionato" e "scontato" qualcosa che non hai visto nè ascoltato. Ti sembra intelligente? Poi blateri di "mancanza di argomentazioni"... Ma, di grazia, quali argomentazioni potremmo portare su un articolo senza contenuto che porta solo un giudizio su un incontro mai avvenuto e inventato da te. Ma la tua laurea in economia è vera o la logica la usi solo a carnevale? Guarda che al mondo si possono commettere errori, solo l'arrogante e il supponenti non li riconosce...
Marcello

13/09/10 h. 16.06
Elisa Pizzi dice:

Sinceramente non capisco come certa gente possa dire che il "tono dei grillini è irritante"... forse perchè si dice la verità e la verità fa male? Forse perchè si ledono gli interessi (privati) dei partiti? Forse perchè questo nuovo blog è troppo visibile ai cittadini della rete?
Già... e le idee del MoVimento 5 Stelle sono sicuramente innovative perchè provengono dai cittadini e non dai soliti politici arroccati sulla loro sedia... idee sempre nuove e realizzabili senza inciuci.
... ma tutto questo a tanta gente rode...
Bravo Alessandro! Continua così!!!

13/09/10 h. 15.12
A.M. dice:

Delrio o Bonacini poco importa, Il concetto regge tutto indipendentemente dalle personalità presenti ad un evento in particolare. Avrei potuto dire Schifani-Fassino alla festa di Torino se ne avessi avuto voglia. Andava meglio? Indipendentemente dai soggetti, il merito della questione è che appare evidente come il presunto "dibattito" tra partiti sia quanto mai stantio, preconfezionato e, in sostanza, scontato.

Piuttosto, noto una certa mancanza di argomentazioni dal tenore dei commenti. Il partito non vi ha passato la "velina" settimanale?

13/09/10 h. 13.38
marcov dice:

Marcello, ma quanto sei duro, capita a tutti di confondersi.
Capisco che sia irritante il tono dei grillini, ogni dibattito a cui non ci sono loro è falso, tutte le idee che non siano le loro sono vecchie e antiquate, sono gli unici liberi ma non scendiamo al loro livello.

13/09/10 h. 13.22
Complimenti, sei il primo a dire cose false! dice:

A Festareggia non c'è mai stato un dibattito Alessandri-Delrio!!! E' tanto chiederti di informarti prima di scrivere o come se avessi la verità in tasca? Ma i grillini sono tutti come te? Alzano il dito e sentenziano prima informarsi? A 23 anni sei già qualunquista... Tu non sarai a libro paga, ma le falsità le scrivi per il tuo tornaconto... Complimenti, bell'inizio!
Marcello (reggio sud)

Esprimi il tuo commento
I commenti sono moderati e saranno pubblicati solo dopo l'approvazione della redazione.