Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedė 20.11.2017 ore 03.21
Sei qui: Home | Sinistra, Br, Reggio
5 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Sinistra, Br, Reggio


Loris Tonino Paroli, in gioventù operaio a Reggio Emilia, poi aderente alle Brigate Rosse, sedici anni di carcere per banda armata (ma nessun addebito per fatti di sangue), libero dalla fine degli anni Novanta, oggi pittore e coltivatore di orti.




  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
19/02/16 h. 18.56
Bene Paroli, concordo dice:

Concordo con tutto quello che ha detto Paroli. (Peccato solo per i convenevoli nell'intervista con il sindaco Vecchi, per i quali l'ex brigatista perde diversi punti) Vedete qui c'č il coraggio di entrare nei problemi, mentre in genere si ascoltano discorsi scivolosi ed ipocriti. D'altra parte, e questo lo dico io, se oggi esiste una sinistra che insegue l'aumento del PIL č meglio che si sciolga. Questi sedicenti nuovi 'centri sinistra' sono carrozzoni di affaristi con qualche attenzione al sociale... Potrebbe fare altrettanto la destra. Nulla di sostanziale per un cambiamento della societā e dei suoi metodi di sfruttamento. Oggi il sistema č accettato in cambio della possibilitā generalizzata di acquistare qualche bene di consumo, ma l'uomo come essere sociale č pesantemente usato e sottomesso.

19/02/16 h. 14.25
a-ha dice:

ma basta...

19/02/16 h. 2.52
Che dire dice:

Che dire ? Nemesi e nulla piu

18/02/16 h. 17.48
lo scamiciato dice:

Si puo' essere o non essere d'accordo con Paroli ma di sicuro la sua analisi (sugli anni di piombo e sul terrorismo rosso), e' piu' lucida di quelle che fanno, su ogni problema, ogni giorno in tv, sulla stampa. politici (tutti!) di oggi.

18/02/16 h. 16.50
Miten Veniero Galvagni dice:

Non c'č una sola frase che io non condivida, nell'intervista a Tonino Paroli. Il quale, non so quanto a sua insaputa, ha ripreso una frase di Osho, a quei tempi Bhagwan Shree Rajneesh, quando ha incontrato Mauro Rostagno, reduce da Lotta Continua, convertito da Andrea Majid Valcarenghi, che desiderava ricevere il sannyas e il nome spirituale. Osho, dopo averlo spiritualmente accolto e dopo aver dato un nome nuovo sia a lui (Swami Anand Sanātano), che a sua moglie Chicca Roveri che alla sua ultima figlia (Kusum)venne a sapere del passato politicamente extraparlamentare di Sanātano. Gli disse, pių o meno, quello che dice anche, ad un certo punto dell'intervista, Tonino Paroli: "Meno male che non hai vinto la rivoluzione, altrimenti anche tu saresti diventato come quelli contro cui avevi combattuto".
E poi, come non condividere le perplessitā di Tonino sull'ambiguitā del termine "violenza"?
Grazie Tonino e grazie Direttore.

Esprimi il tuo commento