Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 03.12.2016 ore 10.34
Sei qui: Home | Sesto Imolese. Tenta il suicidio perché strangolata dai debiti: salvata dai carabinieri
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Sesto Imolese. Tenta il suicidio perché strangolata dai debiti: salvata dai carabinieri


Venerdì 25 novembre i carabinieri della stazione di Sesto Imolese, nel Bolognese, hanno impedito il suicidio di una donna che ha tentato di togliersi la vita perché non riusciva più a fronteggiare una serie di debiti che si erano accumulati negli ultimi mesi.



La centrale operativa del 112 ha ricevuto la richiesta di aiuto di un commerciante, che ha riferito ai militari di aver ricevuto un messaggio di addio di una sua dipendente. L'informazione è stata immediatamente inoltrata ai carabinieri di Sesto Imolese che, dopo aver individuato l’abitazione della donna, non hanno esitato a scavalcare il cancello d’ingresso e a entrare in casa forzando una porta finestra.

La donna è stata trovata sul letto, ancora viva ma in condizioni critiche a causa dell’ingestione di una dose massiccia di psicofarmaci. I militari hanno trovato anche un biglietto che la stessa aveva lasciato sul tavolo della sala da pranzo e nel quale aveva spiegato i motivi del gesto estremo, dettato essenzialmente da problemi di natura economica.

I carabinieri hanno assistito la donna fino all’arrivo del personale sanitario del 118, che l’hanno trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Imola, dove è stata ricoverata a causa dell'intossicazione da farmarci che si era procurata. Una volta stabilizzate le sue condizioni di salute, la donna è stata dichiarata guaribile in sette giorni.


Ultimo aggiornamento: 29/11/16

Esprimi il tuo commento