Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 21.07.2017 ore 06.58
Sei qui: Home | Sabato 25 marzo al Teatro del Fiume di Boretto lo spettacolo "Lireta - A chi vien dal mare"
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Sabato 25 marzo al Teatro del Fiume di Boretto lo spettacolo "Lireta - A chi vien dal mare"


Sabato 25 marzo alle 21 al Teatro del Fiume di Boretto nuovo appuntamento della stagione teatrale 2016-2017 con lo spettacolo "Lireta - A chi viene dal mare", un progetto di Mario Perrotta tratto dal diario di Lireta Katiaj, una donna albanese arrivata in Italia su un barcone dopo un "viaggio della speranza" affrontato assieme alla figlia di soli tre mesi.



Figlia della guerra civile scoppiata a inizio anni Novanta dopo la caduta del muro di Berlino e dei regimi comunisti, Lireta è protagonista di una storia di cui Perrotta si è innamorato, trasformandola in un monologo per l’attrice Paola Roscioli, sulla scena insieme a Laura Francaviglia alla chitarra e Samuele Riva al violoncello.

Nello spettacolo Perrotta ripercorre la storia d’immigrata di Lireta, una storia archetipica che contiene in sé tutte le stigmate del migrare: dalle ragioni fino alle conseguenze di una scelta così forte come quella di lasciare la propria terra per l'ignoto.

"Ricordo di quando con lui e con la bimba in braccio, decidono di prendere quel gommone che adesso aggredisce le vette del mare, enormi, ringhianti, che ogni volta che sei sulla cima butti l'occhio lontano sperando una luce di Puglia. E Lireta non cede e si serra più forte la bimba sul petto. Ricordo di un volo, a qualche metro dalla costa del Salento, un volo verso l'acqua spinti giù dal Caronte che guida il gommone. Ed è qui che tutto si sospende: vola Lireta, vola il compagno e vola la bimba di soli tre mesi e un’intera esistenza passa davanti agli occhi, in quel tempo infinito passato per aria - sospesi - prima del contatto con quel mare che è morte, che è vita nuova...".

Nel pomeriggio di sabato 25 marzo sarà possibile contattare il numero 348-2949011 per conoscere la disponibilità dei posti eventualmente rimasti: la biglietteria, infatti, sarà aperta anche la sera stessa dello spettacolo in teatro a partire dalle 20.30.


Ultimo aggiornamento: 24/03/17

Esprimi il tuo commento