Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Luned́ 26.02.2018 ore 04.11
Sei qui: Home | Reggio. Palazzo ex Poste, approvato progetto riqualificazione 5 strade limitrofe
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio. Palazzo ex Poste, approvato progetto riqualificazione 5 strade limitrofe


La giunta comunale ha approvato i progetti esecutivi dei lavori di riqualificazione e ripristino delle strade e aree limitrofe a piazza Martiri del 7 Luglio, adiacenti al palazzo ex Poste a sua volta oggetto di importanti lavori di ristrutturazione urbanistica giunti a conclusione.
 
Si tratta di un’azione di riqualificazione diffusa e consistente, del valore di 1.280.000 euro, a beneficio della qualità urbana del Centro storico, quartiere-simbolo della città, di coloro che vi abitano e lo frequentano, di coloro che vi lavorano.
I lavori, che avranno inizio nei prossimi giorni, sono a cura e spese di Blufield srl, promotrice dell’intervento di riqualificazione di Palazzo Busetti e Palazzo ex Poste, sulla base dell’Accordo stipulato con il Comune di Reggio Emilia nel 2015.
Tale Accordo prevede infatti che Blufield srl svolga interventi di riqualificazione delle aree pubbliche interessate dal cantiere ex Poste o ad esso limitrofe, a proprio carico, a titolo di indennizzo proporzionato agli inevitabili danneggiamenti del selciato causa cantiere e a scomputo degli oneri di urbanizzazione.
 
Le vie interessate dai lavori di riqualificazione sono Spallanzani, Battaglione Toscano, Sessi, don Andreoli e Crispi, per le quali sono previsti:
 
- in via Spallanzani, il ripristino dello stato della pavimentazione precedente al cantiere ex Poste (compresa la ‘corona’ in marmo che definisce il sagrato della chiesa di San Francesco);
- nelle vie Sessi, Battaglione Toscano e don Andreoli una nuova pavimentazione in pietra di luserna;
- in via Crispi, miglioramento dell’illuminazione pubblica, in considerazione delle buone condizioni complessive della strada, che non determinano interventi ulteriori.
 
Ad eccezione di via Spallanzani, dove l’intervento sarà appunto di ripristino della pavimentazione esistente che fu rimossa proprio per evitare danneggiamenti causati dal passaggio dei mezzi di cantiere e di via Crispi, dove si interverrà sull’illuminazione, nelle altre strade si realizzerà una riqualificazione integrale che prevede:
 
- la realizzazione di nuovi sottoservizi;
- la rimozione dell’attuale manto stradale fortemente compromesso e la realizzazione di nuove pavimentazioni in lastre di pietra di luserna, la stessa utilizzata nelle riqualificazioni dei selciati di altre strade e piazze del centro storico;
- la realizzazione di nuovi marciapiedi;
- la realizzazione di percorsi tattili per non vedenti collegati a quelli presenti in piazza della Vittoria e piazza Martiri del 7 Luglio;
- la rimozione di ostacoli e barriere architettoniche per agevolare le persone con disabilità;
- l’implementazione dell’illuminazione pubblica con nuovi impianti e la collocazione di elementi di arredo urbano omogenei e coerenti con quelli scelti per gli altri luoghi pubblici del centro storico;
- la collocazione di porta biciclette, postazioni di bike sharing, dissuasori del traffico veicolare e segnaletica stradale rinnovata.
 


Ultimo aggiornamento: 19/02/18

Esprimi il tuo commento