Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 03.12.2016 ore 10.33
Sei qui: Home | Reggio, arrivano due nuovi giornali
3 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio, arrivano due nuovi giornali


L'editoria tradizionale vive un periodo di enormi difficoltà, con progressive cadute nella vendita e nella raccolta pubblicitaria, eppure Reggio Emilia continua a manifestare una certa vitalità imprenditoriale.

 
Terminata anzitempo l'esperienza di Prima Pagina, che da poche settimane ha cessato le uscite in accoppiata con La Stampa di Torino (oggi controllata dal gruppo Espresso, insieme a Repubblica e ai quotidiani locali Finegil, tra i quali le Gazzette di Reggio, Modena e Mantova, oltre alla Nuova Ferrara), dal prossimo weekend sarà in edicola "La voce di Reggio", testata che riprende nella denominazione un settimanale uscito negli anni Novanta in città e provincia, in abbinata con "Il Giornale" di proprietà della famiglia Berlusconi.
 
Il nuovo quotidiano sarà diretto da Ercole Spallanzani (veterano della cronaca sportiva locale, con esperienze alla Gazzetta di Reggio, Ultime Notizie, L'informazione, la stessa Prima Pagina) e schiererà in organico Corrado Guerra in veste di caporedattore e, quasi certamente Pierluigi Ghiggini (ex direttore di Ultime Notizie, da qualche tempo passato al web attraverso il sito "Reggio Report"). 
 
"La voce di Reggio" dovrebbe avvalersi della collaborazione sui servizi di cronaca nazionale della "Voce di Mantova", testata vicina al centrodestra della città virgiliana. Lo stesso abbinamento con il "Giornale" berlusconiano lascia intuire una linea editoriale schierata all'opposizione delle amministrazioni reggiane.
 
Non è ancora stabilita la data di uscita, invece, di un quarto quotidiano locale al quale stanno lavorando professionisti vicini all'area di governo (dunque Renzi, ma di rito graziano, nel senso di Delrio). Il progetto avrebbe già raccolto l'adesione di alcuni soci di peso e ambirebbe a integrare i vettori stampa-web a partire da Reggio, ipotizzando magari in futuro uno sbarco su Parma. Presto ne sapremo di più.
 


Ultimo aggiornamento: 19/10/16

20/10/16 h. 20.00
Paolo dice:

Certo che se i giornali di sinistra sono Gazzetta e Carlino som a post,
ah bè dimenticavo che anche Renzi è di sinistra.

20/10/16 h. 17.25
Alessandro Raniero Davoli dice:

Un cittadino democratico, onesto e leale, avrebbe dovuto fare i complimenti ed essere felice di un nuovo quotidiano. Più punti di vista sono il sale della democrazia, o no? Ma tant'è, il vero Trinariciuto (PD) si rivela: chi ha tre narici è lui!
Trinariciuto è epiteto fortemente spregiativo coniato dal giornalista e scrittore G. Guareschi nell'immediato dopoguerra per gli iscritti al partito comunista, per la loro acritica credulità e sudditanza alle direttive del partito (e perciò raffigurati con tre narici, come esseri ?non umani?, quasi di un altro mondo). Grande Guareschi!

20/10/16 h. 13.01
il giornale dei trinariciuti di destra dice:

Della propaggine del giornale di Berlusconi a Reggio se ne poteva fare a meno. Questo nuovo foglio anticomunista padronale con tanto di labrador asserviti in redazione sarà trippa per gatti per i nuovi 'trinariciuti' di destra ma non intaccherà il pensiero dei Reggiani. Già l'armata dell'industriale Spallanzani si era sgolata contro l'amministrazione senza togliere un solo voto alla sinistra.

Esprimi il tuo commento