Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 03.12.2016 ore 10.33
Sei qui: Home | Pronta la task-force antineve della Provincia di Reggio per l'inverno 2016-2017
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Pronta la task-force antineve della Provincia di Reggio per l'inverno 2016-2017


Anche per l'inverno 2016-2017 la task-force della Provincia di Reggio è pronta a mettersi in moto per assicurare la sicurezza stradale e fronteggiare al meglio eventuali precipitazioni nevose e la formazione di ghiaccio sulle strade: 129 lame, 62 salatori e due frese, oltre a 38 uomini - tra tecnici (6), sorveglianti (12) e operai stradali (20) - sono già pronti per intervenire sui quasi mille chilometri di strade provinciali.



Come sempre, oltre al Comitato operativo della viabilità che fa capo alla Prefettura di Reggio, è previsto un sistema di coordinamento con la Protezione civile e le forze dell'ordine per il presidio delle strade nei momenti meteorologici più critici per supportare gli automobilisti in difficoltà ed evitare il blocco alla circolazione.

Attraverso i social media (il profilo Twitter @ProvinciadiRE - hashtag #meteoRE #REneve - e la pagina Facebook della Provincia, in particolare) e l'apposito sito Infoneve (con una versione ottimizzata anche per gli smartphone), inoltre, sarà possibile avere informazioni in tempo reale su meteo e percorribilità delle strade. Il portale Infoneve presenterà anche una mappa attraverso la quale sarà possibile monitorare il percorso dei mezzi antineve (tutti dotati di Gps) attivi sul territorio provinciale. 

È iniziata, infine, la tradizionale campagna informativa "Pronti per l'inverno", in collaborazione con Aci e Seta, che attraverso 17mila opuscoli distribuiti in stazioni di servizio, scuole e altri luoghi pubblici e tramite spot radio-televisivi diffonde ormai da dieci anni buone pratiche tra gli automobilisti e incentiva l'utilizzo dei mezzi pubblici in caso di nevicate.

 


La Provincia di Reggio, ha spiegato il presidente Giammaria Manghi, ha già stanziato 800mila euro per questo scorcio finale del 2016 e conta di destinare altri 900mila euro con il bilancio di previsione 2017, "in modo da assicurare ancora una volta un servizio in grado di garantire sicurezza sui 960 chilometri di strade che gestiamo".

Gli aspetti operativi, oltre che dal personale provinciale, saranno assicurati da 53 ditte del territorio individuate con una procedura ad evidenza pubblica. In caso di nevicate, a potenziare la task-force interverranno anche la polizia provinciale, le polizie municipali e i volontari della Protezione civile, con i quali è stato predisposto un piano operativo per presidiare i punti considerati più critici.

La Provincia ha inoltre emesso anche quest'anno un'ordinanza che prescrive, dallo scorso 15 novembre e fino al prossimo 15 aprile, l'obbligo per i mezzi pesanti (con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate) di essere muniti di pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio o di avere a bordo sistemi antisdrucciolevoli.

L'obbligo interessa alcuni tratti delle strade provinciali: la Sp 37 Albinea-Pratissolo-Chiozza, dal centro abitato di Albinea alla rotatoria di Pratissolo di Scandiano; la Sp 7 Pratissolo-Felina, dalla rotatoria di Pratissolo di Scandiano al centro abitato di Viano; la Sp 486R di Montefiorino, dalla rotatoria in località Tressano di Castellarano fino al ponte sul torrente Dolo; la variante di Puianello nel tratto tra la rotatoria con la Sp 21 e quella con la Statale 63; la Sp 63 Albinea-Casina, dal centro abitato di Albinea fino all'incrocio per Viano.

Sulla Sp 513R di Val D'Enza - dalla rotatoria con via di Vittorio, a San Polo, fino al centro abitato di Castelnovo ne' Monti - l'obbligo di sistemi antisdrucciolevoli a bordo o di pneumatici invernali montati è stato esteso a tutti i veicoli, sempre fino al 15 aprile 2017.

Il provvedimento intende evitare che i mezzi in difficoltà a causa di condizioni meteorologiche avverse possano bloccare la circolazione rendendo anche difficoltoso, se non impossibile, lo svolgimento dei servizi di emergenza, pubblica utilità e sgombero della neve. L'obbligo avrà validità anche oltre il periodo previsto, se in concomitanza con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

Come ogni anno, infine, dal primo ottobre al 30 maggio è obbligatorio per tutti i veicoli il transito con pneumatici da neve o catene sulla Sp 18 Busana-Ligonchio-Passo Pradarena nel tratto tra l'incrocio con la Sp 91 verso Vaglie (ponte Rossendola) fino al Passo Pradarena.


Ultimo aggiornamento: 29/11/16

Esprimi il tuo commento