Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 21.07.2018 ore 01.51
Sei qui: Home | Procurato allarme, condannata un'attivista no vax: 400 euro per notizie errate
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Procurato allarme, condannata un'attivista no vax: 400 euro per notizie errate


Un decreto di condanna al pagamento di una sanzione di 400 euro è stato inflitto a Modena, a un'attivista no vax per aver diffuso informazioni errate sui vaccini con dei manifesti. Come riporta 'La Gazzetta di Modena', la donna, che fa parte dei comitati contrari ai vaccini, è stata condannata dal gip, dopo la querela dell'Azienda Usl.



I manifesti di sei metri per tre riportavano una fake news, ovvero che 21.658 bambini erano stati danneggiati dai vaccini, una cifra che, in realtà, è relativa alle segnalazioni arrivate all'Aifa. 
Il comitato aveva fatto ammenda, riconoscendo l'errore, ma l'Usl aveva comunque insistito per perseguire un'informazione falsa che avrebbe potuto disorientare i cittadini.


Ultimo aggiornamento: 13/07/18

Esprimi il tuo commento