Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 24.05.2017 ore 19.50
Sei qui: Home | Presentata la lista Insieme per Campegine
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Presentata la lista Insieme per Campegine


«Concretezza, lo sguardo rivolto al futuro e un approccio inclusivo e coeso per il bene della comunità di Campegine». Sono queste le parole chiave del progetto politico del candidato sindaco Daniele Menozzi e del gruppo di dodici candidati consiglieri che stamattina, sabato 20 maggio, hanno presentato il programma di «Insieme per Campegine» in un’assemblea pubblica al Centro sportivo Komodo di Campegine.

 
«È giusto innanzitutto spiegarvi – ha spiegato Daniele – il percorso che abbiamo seguito per costruire il nostro programma. Anche perché è stata un’esperienza, a mia memoria, completamente nuova per il nostro paese. Abbiamo costituito un tavolo civico già nel mese di dicembre, che si è riunito periodicamente. A questo tavolo hanno partecipato cittadini dalle più diverse provenienze, rappresentanti delle associazioni, dei settori professionali e della società civile di Campegine. Ciascuno di loro ha dato il suo contributo di idee, e proprio la diversità delle loro provenienze ci ha consentito ci focalizzare l’attenzione sulle esigenze concrete e sulle aspettative dei campeginesi. È stato un percorso anche faticoso, ma molto positivo perché ci ha permesso di conoscere un autentico spaccato della realtà campeginese di oggi. Ciò che ha contraddistinto il nostro lavoro è stato dunque un lavoro di approfondimento serio, fatto in piena libertà e a 360 gradi. Una progettualità rivolta al futuro del nostro paese, non solo calibrata sui prossimi cinque anni».
 
Oltre un centinaio di persone ha partecipato all’iniziativa, promossa per presentare ai cittadini il programma di legislatura e anche per conoscere più da vicino i dodici candidati consiglieri, in previsione delle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017. 
 
«Uno dei temi centrali del nostro programma – ha precisato Daniele Menozzi – è il confronto costante con i cittadini: forse anche per una questione personale, credo che sia necessario ripristinare un contatto diretto tra amministratori e cittadini, affinché l’azione amministrativa vada rendicontata, almeno più volte all’anno, direttamente con loro. Per questo vorrei promuovere assemblee pubbliche come quella di oggi, dove i cittadini possano intervenire direttamente per dire quello che va e quello che non va. Credo che l’assemblea pubblica sia uno strumento fondamentale per verificare se c’è sintonia, per capire se l’amministrazione sta procedendo in linea con le aspettative dei cittadini. E in generale l’informazione puntuale, anche attraverso altri strumenti più tradizionali, sarà alla nostra costante attenzione».
 
«Adesso inizia un nuovo ciclo – ha concluso Daniele –. Permettetemi allora di ricordare una persona che per me è stata molto significativa: l’allora sindaco Imerio Cantoni, il quale, una ventina di anni fa fece una scelta di campo importante chiedendo l’impegno di una generazione di ragazzi, tra cui il sottoscritto, per il futuro dell’amministrazione. Ecco oggi abbiamo anche noi la responsabilità di trasferire le nostre conoscenze a questi giovani, che non hanno ancora una esperienza specifica, ma mettendo in gioco il loro entusiasmo e le loro competenze possono essere i protagonisti del futuro dell’amministrazione campeginese.
«Questo nuovo ciclo sarà guidato da alcune parole d’ordine: innanzitutto il nostro sguardo deve essere rivolto in avanti. E poi, dobbiamo lavorare per un approccio inclusivo, vogliamo fare proposte che possano unire comunità campeginese su obiettivi semplici, realizzabili e il più possibile condivisi. Dobbiamo promuovere coesione e unità, per il bene di tutti». 
 
Hanno poi preso la parola i dodici candidati consiglieri, sono, in ordine alfabetico, Stefania Bonazzi (41 anni), Romano Conti (52 anni), Elisa Fabbi (33 anni), Piergiorgio Ferrari (43 anni), Lionello Lasagni (62 anni), Mauro Malpeli (48 anni), Cecilia Mazzali (25 anni), Giusy Mendrano (31 anni), Marjka Nasso (39 anni), Ivan Righi (63 anni), Antonio Senza (62 anni) e Alessandro Spanò (29 anni). 
 
 
 


Ultimo aggiornamento: 20/05/17

Esprimi il tuo commento