Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedì 23.11.2017 ore 13.48
Sei qui: Home | Neve e black out, Comuni denunciano Enel
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Neve e black out, Comuni denunciano Enel


I Comuni di Loiano, Monghidoro, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Camugnano e Grizzana Morandi (tutti in provincia di Bologna) hanno deciso di presentare un esposto alla procura della Repubblica nei confronti di Enel per l'interruzione della distribuzione di energia elettrica, causata dalla nevicata di lunedì, che ha tenuto a lungo senza luce diversi cittadini delle zone coinvolte. In corso a Monghidoro il secondo vertice fra i Comuni coinvolti e la prefettura.


Situazione verso normalità. Martedì sera si era quasi dimezzato, scendendo a meno di 15mila nella provincia di Bologna e 2.500 in quella di Reggio Emilia, il numero di clienti senza corrente.



Lo aveva fatto sapere E-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione, e delle imprese. Proseguono intanto i lavori dei tecnici, nonostante le difficoltà di accesso alle linee per la neve e gli alberi caduti sulle strade.
 
I Comuni più colpiti sono Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli e Camugnano nel Bolognese, Toano nel Reggiano. Entro la nottata Enel stima di rialimentare altri ottomila clienti nelle due province, e il ripristino completo entro domani. E-distribuzione, inoltre, è "in costante contatto con le autorità locali e la Protezione Civile, che sta coordinando tutte le operazioni di gestione dell'emergenza maltempo". Sono in campo 500 tecnici e sono stati movimentati 200 gruppi elettrogeni.
 


Ultimo aggiornamento: 15/11/17

Esprimi il tuo commento