Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 24.07.2017 ore 22.28
Sei qui: Home | Le contraddizioni dell'Islam politico
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo
Layla Yusuf

Le contraddizioni dell'Islam politico


di Layla Yusuf

Quale miglior modo per indebolire l’Islam politico, se non aprirne le contraddizioni e favorire la diffusione dei valori di libertà all’interno del mondo musulmano?
 Per chi se la fosse persa, condivido la puntata di "Musulmane laiche" (rubrica a cura di Maryan Ismail) di sabato 13 maggio con gli interventi della stessa Maryan Ismail, antropologa e presidente dell'Associazione musulmani laici.


La rubrica andrà in onda ogni sabato pomeriggio intorno alle 18 su Radio Radicale. Stay tuned!


  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
01/07/17 h. 10.25
Alfa dice:

Non ha senso dichiararsi musulmani laici, l'islam, come ben sa, non prevede null'altro al di fuori del dettame coranico, cioè una comunità saldamente teocratica. C'è anche di più, come condannare, dall'interno, la sottomissione della donna e le numerose sure che parlano espressamente di uccidere? Può un laico aderente ai principi della carta dei diritti dell'uomo associarsi contemporaneamente a prescrizioni, da osservare pena l'esclusione dalla comunità islamica, accettare le atrocità previste per gli apostati e i blasfemi? Fermo naturalmente restando quanto prescritto per i miscredenti?
Riesce a smentire argomentando?

Esprimi il tuo commento