Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 22.09.2017 ore 02.54
Sei qui: Home | La Manodori vende beni per fare cassa
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

La Manodori vende beni per fare cassa


La Fondazione Manodori vende beni per fare cassa. Per mantenere i propri obiettivi e fini, la Fondazione Pietro Manodori evidentemente è alla ricerca di nuove risorse finanziarie alle quali poi attingere per le erogazioni.

 
Così è stato deciso di mettere all'asta alcuni beni immobili che erano stati ricevuto dall'ex Ipab, la scuola per l'infanzia gestita dalla Cassa di Risparmio. Il primo avviso è per un fabbricato che si trova in centro storico, per l'esattezza in via Farini: superficie catastale 104 metri quadrati, spazio commerciale di 105. La proposta deve essere almeno di 140mila euro. Il secondo lotto riguarda invece terreni e fabbricati posti tra Reggio Emilia e Scandiano per un valore minimo di offerta di un milione e 450mila euro. 


Ultimo aggiornamento: 15/09/17

15/09/17 h. 18.21
Gianni Vattani dice:

Concordo Gonzaga! Magari se ci fosse qualcuno davvero competente in materia nel board potrebbero performare in maniera migliore!

15/09/17 h. 9.59
Gonzaga dice:

Il problema della Manodori è come investire, con quale strategia investire nel lungo termine, non fare cassa. E' arrivata l'ora di fare una riflessione di lungo periodo sulla Manodori.

Esprimi il tuo commento