Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Sabato 03.12.2016 ore 10.38
Sei qui: Home | Inaccettabile il paragone dell'ex presidente del tribunale di Reggio Caruso tra sostenitori del Sì e i corrotti e i fascisti di Salò
3 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Inaccettabile il paragone dell'ex presidente del tribunale di Reggio Caruso tra sostenitori del Sì e i corrotti e i fascisti di Salò


di Mauro Del Bue

Leggo trasecolato una lunga dichiarazione dell'ex presidente del tribunale di Reggio Francesco Maria Caruso, attuale presidente del tribunale di Bologna. Una dichiarazione, pubblicata a tutta pagina da un giornale locale, assolutamente irresponsabile che paragona i sostenitori del "Sì" al referendum ai corrotti e ai fascisti di Salò.

Che sostiene addirittura che la riforma costituzionalizza le mafie. Io non capisco come un magistrato che dovrebbe essere dotato di equilibrio possa arrivare a tali offensive e irrazionali considerazioni. Ho provato un senso di vergogna. Per lui.

On. Mauro Del Bue


  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
30/11/16 h. 14.53
The Earl of Mercia dice:

Caruso: ci ricorderemo di lui per i georgiani arrestati in flagranza di reato e da lui rilasciati che uscendo dal tribunale cantano "Italia Italia" e tornano impuniti a delinquere.

29/11/16 h. 21.52
Franco dice:

Grazie Dott Caruso per le Sue GIuste osservazioni.

29/11/16 h. 20.14
Monti antonio dice:

PAROLE SANTE , CHE I CORROTTI NON POSSONO CONDIVIDERE: COME PUO' UNA MINORANZA VOTATA DA NESSUNO CAMBIARE LA NOSTRA COSTITUZIONE SE NON SON MAFIOSI?

Esprimi il tuo commento