Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Martedì 17.10.2017 ore 04.11
Sei qui: Home | Festival Aperto, sabato 14 ottobre al teatro Ariosto di Reggio l'ensemble dell'Accademia Teatro alla Scala
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Festival Aperto, sabato 14 ottobre al teatro Ariosto di Reggio l'ensemble dell'Accademia Teatro alla Scala


"Fattore K": è sotto questa sigla che il Festival Aperto della Fondazione I Teatri di Reggio ha programmato due concerti legati alla mostra "Kandinsky → Cage" che sarà inaugurata il prossimo 11 novembre a Palazzo Magnani. In programma ci sono musiche del primo e del secondo Novecento, sia in stretta connessione all’epoca e al mondo artistico di Kandinskij sia più vicine al nostro tempo, ma in significativa relazione storica con la lezione formale e coloristica del maestro.





Il primo dei due concerti sarà quello di sabato 14 ottobre alle 20.30 al teatro Ariosto di Reggio con l’Ensemble dell’Accademia del Teatro alla Scala, diretta da Marco Angius, che rappresenta quanto di meglio il panorama dell’interpretazione del repertorio musicale contemporaneo possa vantare oggi in Italia. Il concerto prende le mosse dalla temperie artistica e musicale vicina a Kandinsky (Skrjabin, Schoenberg, Webern) e si spinge fino alle musiche del secondo dopoguerra (Clementi, Donatoni, Stockhausen).

Per l'occasione, grazie alla collaborazione tra i Teatri e Palazzo Magnani, acquistando un solo biglietto (18 euro - online su www.musement.it e alla biglietteria dei Teatri) si potrà accedere sia al concerto che alla mostra di Palazzo Magnani.

L’Ensemble dell’Accademia Teatro alla Scala è nato nel 2007 nell’ambito del corso di perfezionamento per ensemble da camera specializzato nel repertorio del XX secolo grazie al sostegno del Fondo sociale europeo, del Ministero del Lavoro e della Regione Lombardia; è frutto della collaborazione con Giorgio Bernasconi (scomparso nel 2010), che ha voluto proporre una lettura diversificata della letteratura musicale del XX secolo con l’obiettivo di promuoverne la conoscenza presso i giovani musicisti, che raramente in conservatorio hanno l’occasione di confrontarsi con questo repertorio.

Dal 2012 la direzione didattica è stata affidata a Marco Angius e l’ensemble – a organico variabile fondato su un gruppo di quindici giovani musicisti – è stato intitolato allo stesso Giorgio Bernasconi. Il secondo concerto, invece, è in programma l'11 novembre alle 20.30 al teatro Cavallerizza di Reggio e vedrà protagonista il duo pianistico formato da Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo.


Ultimo aggiornamento: 12/10/17

Esprimi il tuo commento