Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 26.03.2017 ore 09.17
Sei qui: Home | Ecco i grandi debitori morosi del Monte dei Paschi. Nella lista anche Unieco e De Benedetti
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Ecco i grandi debitori morosi del Monte dei Paschi. Nella lista anche Unieco e De Benedetti


Il Monte dei Paschi di Siena ha accumulato 47 miliardi di prestiti a debitori morosi.



La lunga lista nera è composta da grandi imprenditori, immobiliaristi, le coop rosse per giungere sino alle partecipate pubbliche. In una lista stilata dal Sole 24 Ore figurano per esempio De Benedetti e la sua Sorgenia. La società si è indebitata per 1,8 miliardi con il sistema bancario. Il Monte dei Paschi nel 2015 ha svalutato i titoli Sorgenia per 36 milioni di euro.
 
Il capitolo coop vede Mps protagonista nella ristrutturazione del debito di Unieco. La  reggiana Unieco, esposta con le banche per oltre 300 milioni di euro, di cui oltre cento nei confronti di Montepaschi (di per sé già gravata da un fardello di 28 miliardi di non performing loans e ora salvata dallo Stato). Il colosso del mattone è deve ripianare anche con altri istituti bancari, tra i quali anche Intesa Sanpaolo, Unicredit e Cariparma.
 
Tra i nomi dello sprofondo rosso figurano tra gli altri l'ex immobiliarista Luigi Zunino che con le banche ha cumulato un debito per 3 miliardi, Gianni Punzo, azionista di peso di Ntv e patron e ideatore dell’interporto di Nola. La Impreme dei costruttori romani Mezzaroma che hanno portato i loro guai in casa Mps. 
 
E poi il capitolo delle partecipate pubbliche. Monte dei Paschi è inguaiata con Scarlino Energia; Fidi Toscana; Bonifiche di Arezzo; l’Aeroporto di Siena e persino le Terme di Chianciano. La banca si ritrova a fare l’imprenditore di società in crisi quando avrebbe dovuto solo fare la banca.


Ultimo aggiornamento: 14/01/17

Esprimi il tuo commento