Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 26.05.2017 ore 20.57
Sei qui: Home | Divisione Pd. Delrio fuorionda: "Si è litigato di brutto. Matteo non ha fatto una telefonata"
5 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Divisione Pd. Delrio fuorionda: "Si è litigato di brutto. Matteo non ha fatto una telefonata"


"Si è litigato di brutto perché non è che puoi trattare questa cosa qui come un passaggio normale. Cioè, tu devi far capire che piangi se si divide il Pd, non che te ne frega, chi se ne frega. Non ha fatto neanche una telefonata, su… Come cazzo fai in una situazione del genere a non fare una telefonata?”.
Lo ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio colto in un fuorionda mentre partecipa a un forum sul trasporto pubblico della capitale nella sede nazionale del Partito democratico a Roma.



Il ministro siede al tavolo dei relatori assieme al presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta. Questi gli chiede a proposito del rischio della scissione nel Pd: "Barano o fanno sul serio?" e Delrio replica: "No. fanno sul serio... Una parte ha deciso", replica Delrio che poi bacchetta i renziani sulla divisione del partito. Pensano "diminuiscano i posti da distribuire", ma "non capiscono un cazzo", perché la frattura "sarà come la rottura della diga in California, c'è una crepa, e l'acqua dopo non la governi più".



Poi arriva la stoccata all'ex premier che secondo il ministro Delrio, che parla di "Matteo", "non ha fatto nemmeno una telefonata per evitare la rottura".

Poi, oggi venerdì 17 febbraio, Renzi in una lunga intervista al "Corriere della Sera" ha fatto un appello ad evitare la scissione, pur senza cedere sull'anticipazione del congresso e sulle critiche alla minoranza.
E il ministro Graziano Delrio, parlando con alcuni cronisti mentre entrava a Palazzo Chigi per il Consiglio dei ministri, ha detto: "L'appello di oggi che il segretario ha fatto è molto importante, tutti sono indispensabili in questo partito: adesso non ci sono più alibi, chi vuole rimanere e continuare a discutere può venire domenica in assemblea".

 


Ultimo aggiornamento: 17/02/17

18/02/17 h. 12.49
Franco dice:

Il PD e ' un partito finito!

18/02/17 h. 7.36
Turbo D dice:

Era ora....! Finalmente si autodistrugge la formazione politica più autoreferenziale, devastante, incapace, boriosa e parassita che l'Italia abbia mai visto. Addio Pd, a mai più rivederci!!! Che gusto......!

17/02/17 h. 23.22
adolf dice:

Ah, che problema... mi sveglio e non penso ad altro che alla scissione del PD... che ansia gente.

17/02/17 h. 14.25
Nonnapapera dice:

Ci verrebbe da dire "Renzi stai sereno"...prego chiedere conferma ad Emiliano. La scissione è pura pantomima...la direzione più misera di analisi e visioni politiche , la classe politica più dequalificata dal 1945 e sul Massimo, concordo, bisogna aprire una fase costituente, ma non del centro/sinistra bensì della sinistra. Il centro è puro accaparramento di potere e sul potere si accapiglia.

17/02/17 h. 11.46
CiccioP dice:

quindi DelRio crede alla storia del bimbo che mette il dito per tappare la diga? e poi il bimbo lo lasciamo lì per sempre?

Esprimi il tuo commento