Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 01.05.2017 ore 06.24
Sei qui: Home | Cgil alle coop: più trasparenza e tutela dei soci
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Cgil alle coop: più trasparenza e tutela dei soci


Il segretario generale della Cgil dell'Emilia Romagna, Luigi Giove, condivide e sostiene l'iniziativa di Federconsumatori a tutela dei soci delle cooperative che oggi protestano sotto la sede di Legacoop, a Bologna, dopo i numerosi crac delle coop che li hanno lasciati senza un lavoro spogliandoli dei risparmi di una vita.

 
«In questi anni di crisi economica che ha colpito duramente l'assetto produttivo ed economico di questa regione, ed in particolar modo il comparto dell'edilizia, abbiamo assistito all'implosione del sistema cooperativo in edilizia con pesanti ricadute sul versante occupazionale. Le ferite sul territorio e nel tessuto economico sono gravi e lasceranno cicatrici difficili da sanare. 
Oltre alla perdita di migliaia di posti di lavoro, di un patrimonio di professionalità e competenze, di un tessuto produttivo storico e strategico abbiamo anche assistito alla perdita di un importante patrimonio economico e finanziario. 
Molti soci lavoratori di queste cooperative, in alcuni casi semplici lavoratori o cittadini risparmiatori, hanno visto pesantemente compromesso il proprio risparmio investito nel prestito sociale delle cooperative fallite o in liquidazione. 
 
La Cgil dell'Emilia Romagna condivide le ragioni dell'iniziativa odierna proclamata da Federconsumatori e ne sostiene le richieste di intervento urgente a Parlamento e movimento cooperativo a tutela dei soci delle cooperative italiane di ieri e di domani. 
Riteniamo indispensabile che si adottino strumenti di garanzia, di trasparenza, di vigilanza a tutela dei soci prestatori e più in generale della trasparenza del settore.
Esprimiamo vicinanza e sostegno a tutti quei soci, tra essi molte lavoratrici e molti lavoratori, che manifestano per vedersi riconosciuto il diritto alla tutela del risparmio». 
 


Ultimo aggiornamento: 20/04/17

Esprimi il tuo commento