Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 30.07.2014 ore 21.12
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio, stazione Mediopadana in funzione dal 9 giugno: tratte, prezzi e orari di Trenitalia e Italo


Domenica 9 giugno inaugurerà la stazione Mediopadana di Reggio Emilia, disegnata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, e a partire dallo stesso giorno arriveranno in città sia Trenitalia che Italo. La Mediopadana è l’unica stazione ad alta velocità sulla linea Milano-Bologna e servirà, grazie alla sua vicinanza con l’Autostrada del Sole A1, tutta l’area da Parma a Modena, da Mantova a Cremona, con un bacino potenziale di utenti pari a 2 milioni di persone. A Reggio la fermata sarà in linea, lungo il tracciato ferroviario, e questo permetterà una sosta di pochi minuti.



L'entrata in esercizio della Mediopadana sarà anticipata sabato 8 giugno dall'inaugurazione e dalla presentazione della nuova stazione ferroviaria. All'incontro, promosso da Ferrovie dello Stato (società proprietaria della stazione) in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, parteciperanno personalità nazionali e locali - tra queste il presidente del consiglio Enrico Letta e il ministro per gli affari regionali e le autonomie Graziano Delrio - e per motivi di sicurezza l’evento è stato riservato ad autorità e stampa.



Nel pomeriggio dell’8 giugno, però, dalle 15 alle 19 la struttura e l’area circostante saranno aperte alla cittadinanza. La nuova stazione potrà essere visitata dai cittadini, con l’ausilio di guide dell’associazione guide turistiche reggiane e di personale delle Ferrovie dello Stato, che descriveranno gli aspetti architettonici e tecnologici. Per accedere alla stazione i visitatori potranno parcheggiare presso il parcheggio delle vicine Fiere di Reggio Emilia, nel parcheggio sud di via Filangieri (400 posti) e nel parcheggio nord di via Masaccio (800 posti) e raggiungere l’area con i due bus navetta a disposizione oppure a piedi. Nelle settimane successive all'apertura sarà possibile prenotare visite guidate alla stazione Reggio Emilia AV Mediopadana inviando una mail a info@km129.it o telefonando al Km 129 di piazza Prampolini 1/f (0522-456474).

In occasione dell’inaugurazione saranno interrotte al traffico dalle 10 alle 19 via Gramsci, dall’incrocio con viale Morandi fino all’incrocio con via Di Vittorio, e via Filangieri, dalla rotatoria con via Moro fino a via Gramsci. Tutte le corse della linea urbana 5 e delle linee interurbane da e per Bagnolo, dalle 9 e fino al termine del servizio, effettueranno alcune deviazioni. La linea 5 in entrambe le direzioni: via Gramsci - via Ruini - viale Morandi - via Lincoln - viale dei Trattati di Roma - via Lama - via Casorati - via Masaccio - via Moro - capolinea Centro Fieristico e viceversa. La linea da e per Bagnolo in entrambe le direzioni: via Gramsci - via Ruini - viale Morandi - via Lincoln - viale dei Trattati di Roma - via Gibertoni - percorso normale e viceversa.

L’avvio del nuovo orario estivo di Trenitalia, in vigore proprio dal 9 giugno, sarà contrassegnato per l’Emilia-Romagna dalla triplice inaugurazione delle stazioni di Reggio Emilia AV (Mediopadana), Bologna AV e Bologna Mazzini: sarà un consistente passo in avanti verso la totale separazione del traffico dell'alta velocità da quello su rete convenzionale, con vantaggi immediati per entrambi in termini di tempi di percorrenza, regolarità del servizio e maggiori spazi per l’incremento dei servizi. Sarà soprattutto il traffico regionale a beneficiare di questa specializzazione delle linee.



Il 9 giugno sarà appunto la data di avvio del servizio dei treni ad alta velocità nella nuova stazione Mediopadana di Reggio Emilia AV. A Reggio fermeranno 5 coppie di Frecciarossa (per un totale di 10 treni) di cui 3 sulla rotta Milano-Roma/Napoli e 2 sulla tratta Milano-Ancona (tra cui una coppia periodica estiva dal 9 giugno al 15 settembre). Con questa new entry Reggio Emilia si avvicinerà così a Milano e a Roma, con tempi di percorrenza minimi di 43 minuti tra la città emiliana e il capoluogo lombardo, 22 minuti per arrivare da Reggio al capoluogo di regione Bologna e 2 ore e 17 minuti per sbarcare nella capitale partendo dalla città del tricolore.

Più vicine anche Rimini e la costa romagnola, tradizionale meta di vacanze estive, con la possibilità di viaggi andata/ritorno anche in giornata. Dopo l'inaugurazione della nuova coppia di treni Milano-Ancona, in servizio dal 19 aprile e confermata con l’aggiunta delle fermate di Reggio Emilia AV e Forlì, una nuova coppia estiva di Frecce si appresta a collegare il capoluogo della Lombardia alla costa romagnola passando appunto per la città del tricolore: partiranno da Milano alle 8.05 per consentire l’arrivo in Riviera in tempo utile per raggiungere la destinazione vacanziera, mentre il ritorno prevede una partenza nel tardo pomeriggio per garantire un comodo rientro serale - con arrivo a Milano alle 20.50.

Confermate anche la coppia di Frecciargento Milano-Roma con fermate a Piacenza, Reggio Emilia, Parma e Modena. Gli orari e le fermate dei treni che compongono la nuova offerta di Trenitalia sono consultabili sul sito della compagnia. A disposizione dei clienti, ogni mese, oltre un milione di biglietti economy e supereconomy con prezzi a partire da 9, 19 e 29 euro.

Italo, dal canto suo, ha deciso di fare del capoluogo di provincia emiliano il decimo nodo del suo network ferroviario e la tredicesima struttura servita in Italia. Per quanto riguarda il treno ad alta velocità di Ntv (società fondata nel 2006, tra gli altri, da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle) saranno 3 i collegamenti per ciascuna direzione in arrivo alla e in partenza dalla città del tricolore sulla linea Torino-Salerno (fermando a Milano, Reggio, Bologna, Firenze, Roma e Napoli). Entrerà in stazione alle 7.24 di domenica 9 giugno, proveniente da Milano, il primo treno Italo a fermarsi a Reggio Emilia.



Le vendite dei biglietti per i 6 collegamenti giornalieri assicurati da Ntv hanno preso il via da martedì 14 maggio sul sito di Italo, nelle agenzie di viaggio convenzionate, tramite il Contact Center Pronto Italo (al numero 06.07.08) e tramite le biglietterie self service posizionate in ogni stazione raggiunta da Italo. Queste le tabelle con i nuovi orari e collegamenti validi dal 9 giugno al 14 dicembre 2013 sulla linea Torino-Salerno.

 


Le partenze giornaliere in direzione sud (Bologna-Firenze-Roma-Napoli e Salerno) sono alle 7.26 (con arrivo a Roma alle 10), 15.26 e 18.26. In direzione nord (Milano e Torino) sono alle 10.24, 13.24 e 20.24; gli arrivi da Bologna sono alle 10.22, 13.22 e 20.22; da Milano alle 7.24, 15.24 e 18.24.  e a “mordere” le rotaie della nuova stazione Mediopadana. Ai 6 nuovi collegamenti programmati da Ntv nei prossimi giorni se ne aggiungerà un settimo, ideato per permettere di arrivare da Reggio a Milano alle 9 del mattino ed essere poi a Torino alle 10.

Da Reggio a Milano Rogoredo occorreranno 39 minuti di viaggio (61 minuti fino a Milano Garibaldi), da Reggio a Roma Tiburtina 2 ore e 28 minuti e da Reggio a Napoli 3 ore e 39 minuti. Le partenze giornaliere in direzione sud (Bologna-Firenze-Roma-Napoli e Salerno) saranno alle ore 7.26, 15.26 e 18.26, mentre in direzione nord (Milano e Torino) alle ore 10.24, 13.24 e 20.24; gli arrivi da Bologna saranno alle ore 10.22, 13.22 e 20.22, da Milano invece alle 7.24, 15.24 e 18.24. Per quanto riguarda l’offerta commerciale, con il biglietto low cost in classe Smart si potrà viaggiare da Reggio a Bologna a 10 euro, da Reggio a Milano a 15 euro e da Reggio a Roma a 27 euro, mentre in prima classe le stesse tratte saranno offerte rispettivamente a 14, 22 e 40 euro.






Ultimo aggiornamento: 08/06/13

  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
06/07/13 h. 8.51
Federioco dice:

scusate, ma perché non ci sono scritti i costi di ogni viaggio?

28/06/13 h. 13.40
gennaro dice:

scusate, come mai non esiste il treno ITALO che va a BARI? grazie. MONTEZEMOLO , sei grande.

Esprimi il tuo commento
I commenti sono moderati e saranno pubblicati solo dopo l'approvazione della redazione.