Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Martedì 02.09.2014 ore 18.42
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Rubygate: ''Siamo troie dentro'', nuove imbarazzanti intercettazioni delle Olgettine


Le oltre 20mila nuove pagine di documenti emersi sul caso Ruby hanno indotto il collegio difensivo di Silvio Berlusconi, imputato a Milano per concussione e induzione alla prostituzione minorile, a chiedere il rinvio del processo a carico del premier in calendario presso il tribunale meneghino il prossimo 6 aprile. La richiesta, inoltrata al presidente del Tribunale Livia Pomodoro e al presidente del collegio della quarta sezione penale, sarà valutata nei prossimi giorni. Nel frattempo, però, emergono le prime indiscrezioni sulle nuove carte: tra gli atti dell'indagine, oltre alle foto di alcune giovani discinte in atteggiamenti inequivocabilmente osè, figurano altre intercettazioni delle cosiddette "Olgettine" (le ragazze dell'omonimo residence milanese che partecipavano alle feste di Arcore) e i movimenti di denaro dai conti del premier a Lele Mora.

Spiccano in particolar modo i due milioni e 450mila euro versati all'agente dei vip in un conto in Svizzera da Giuseppe Spinelli, fiduciario e 'tesoriere' del premier, soldi che gli inquirenti ritengono siano il corrispettivo per la selezione delle ospiti e l'organizzazione delle feste nella villa presidenziale. "Sono un prestito e li restituirà appena posso", si è difeso Mora, per altro già minacciato dalla richiesta dei pm di fallimento personale e interdizione dall'esercizio dell'attività imprenditoriale per il crac della Lm Management, episodio per il quale è indagato per bancarotta.

Dalle carte, però, spuntano anche tante nuove intercettazioni di telefonate tra le giovani ospiti del premier a villa San Martino. Il 20 settembre Iris Berardi, al telefono con Imma De Vivo, le rivela "Sono di qua nella camera", spiegando poi però di non poter scendere "perchè non ho i vestiti". Imma, invece, si trova già al piano terra con la sorella Eleonora.

La showgirl napoletana ha anche un'altra domanda per Iris: "Hai fatto tu quella cosa ... con lui?". Ma Iris, che stando agli accertamenti degli inquirenti sarebbe stata ad Arcore anche da minorenne, il 13 dicembre 2009, risponde: "Eh no amò! Eh no certo che no ... qua...". In un'altra intercettazione, dello scorso 26 settembre, viene svelato lo stratagemma di Iris e Aris Espinosa per riuscire "ad entrare insieme da lui che così darà ad entrambe qualcosa" per poi ad andarsene dicendogli che "hanno un appuntamento da un'altra parte", così da non dover rimanere ad Arcore anche di notte.

Anche Ruby è molto esplicita quando parla al telefono senza sapere di essere intercettata: il 20 agosto, due settimane dopo l'ultimo interrogatorio in questura, invita un'amica milanese in Liguria ma aggiunge: "Domani avrò almeno cinque clienti, che comunque dovremo fare in orari diversi della serata. Torniamo a casa almeno con 4mila euro".

Altri file audio sono stati rinvenuti nel Blackberry della romena Ioana Visan: chiacchierate con Barbara Guerra, Barbara Faggioli, Aris Espinosa e altre ragazze. "Allora Barbara, Anna... che c*zzo di troie che siete (ride). Neanche lo sapete fare, mica come me (ridendo) che sono un puttanone di strada". "Raga, questa è per voi (mette la musica), vi piace? Aris, sono puttana dentro, non c'è niente da fare, capito? E' che mi viene da dentro, non ce la faccio". "E io sono già nella vasca senti un po', ciaf ciaf ciaf, amò questa è per te: zoccola, zoccola, zoccola, zoccola, soccola, amò le ricordi quelle belle notti? Ciao zoccola, anche io sono zoccola, io forse un po' di più".


Ultimo aggiornamento: 18/03/11

  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
19/03/11 h. 9.30
QI dice:

Le galline vanno dove c'è il becchime.

Esprimi il tuo commento
I commenti sono moderati e saranno pubblicati solo dopo l'approvazione della redazione.